Puzzle per Bambini: Guida Completa con Offerte ed Opinioni

You are currently viewing Puzzle per Bambini: Guida Completa con Offerte ed Opinioni
Home » Guida all'acquisto » Puzzle per Bambini

 

State pensando di regalare ai vostri piccoli un gioco che apprezzerà sicuramente? Non potete non optare per un classico intramontabile, ossia i Puzzle per Bambini.

In questa guida all’acquisto cercheremo di capire come scegliere i puzzle per bambini e vi mostreremo i migliori Puzzle per bambini suddivisi per fasce d’età

Migliori Puzzle per Bambini

Per i più impazienti, entriamo subito nel vivo della nostra guida mostrandoti i migliori Puzzle per bambini per diverse fasce d’età.

Puzzle per Bambini 2-3 anni

Per i bambini tra i 2 e i 3 anni sono consigliabili i puzzle in legno o in cartone, con non più di 24 pezzi. Alcuni puzzle contengono diverse immagini con un numero crescente di pezzi, così da rendere più vario il gioco.

Così come tantissimi giocattoli per bambini di 2 anni, sono particolarmente apprezzati quelli sonori che, afferrandoli, emettono determinati suoni, in modo da aiutare il bimbo a completarli più facilmente.

I bambini di 3 anni, invece,  sviluppano maggiormente le proprie capacità manuali e visive, perciò possono giocare anche con pezzi più piccoli (in tal senso, approfondisci di più sui giocattoli per bambini di 3 anni).

Ecco di seguito i 7 migliori puzzle per bambini di 2-3 anni:

Puzzle per Bambini 4, 5 e 6 anni

Dopo aver sviluppato una certa esperienza nel comporre puzzle, i bambini dai 4 anni tendono a migliorare le proprie capacità nel loro completamento. I puzzle raccomandati per questa fascia di età sono caratterizzati da immagini più dettagliate e complesse e possono raggiungere dai 49 fino ai 60 pezzi.

A quest’età i bimbi seguono due tipi di approccio nel completamento del puzzle, o procedendo per tentativi ed errori oppure seguendo un ragionamento più sistematico.

Ecco di seguito i 7 migliori puzzle per bambini di 4-6 anni:

Puzzle per Bambini 7-10 anni

I bimbi dai 7 anni in sù sono capaci di ordinare ed identificare i vari componenti del puzzle in base alla loro posizione, quindi riescono a basare la propria strategia di composizione attraverso associazioni di colore, forma e immagine.

Per questa fascia di età vengono proposte raffigurazioni sempre più complesse, attraverso paesaggi o luoghi affollati, che possono comprendere fino a 100 pezzi. I bimbi dagli otto anni in su possono completare anche modelli da 260 o addirittura 500 pezzi.

I puzzle 3D sono un’altra tipologia molto apprezzata, grazie alla componente tridimensionale. Ecco di seguito i 7 migliori puzzle per bambini di 7-10 anni:

Puzzle da stampare e colorare

Con i puzzle da stampare e colorare i bimbi possono far pratica con forbici e matita creandone uno proprio e quando verrà terminato il lavoro manuale, il puzzle potrà essere finalmente giocato.

Questo modello della Graine Créative è un set di 10 Puzzle con 30 pezzi tutti da decorare che risulta essere uno dei migliori puzzle da colorare, che permette al bambino di esprimere tutta la sua creatività in modo facile e divertente.

✔️ Dare libero sfogo alla fantasia dei bambini è fondamentale per favorire il loro sviluppo cognitivo.
10 Puzzle di 30 pezzi da decorare – 20 x 13 cm – Graine Créative
13 Recensioni
10 Puzzle di 30 pezzi da decorare – 20 x 13 cm – Graine Créative
  • 10 Puzzle da 30 pezzi da decorare 20 x 13 cm – Graine Créative.
  • Kit creativo.
  • Kit creativo per bambini.

Migliori Marche

Ma a quali marche affidarsi? Quali sono le migliori aziende verso cui tendere il nostro acquisto?

Vediamo insieme quali sono le migliori marche di puzzle da regalare ai nostri bambini.

Ravensburger

Ravensburger offre prodotti dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, comprendendo nel proprio catalogo anche modelli tridimensionali e dotati di luci a LED. Inoltre, i puzzle Ravensburger per bambini, tendono ad avere una struttura piuttosto resistente e solida, garantendo qualità a valere nel tempo.

Da tempo questa azienda ha dimostrato la propria sensibilità in ambito di sostenibilità ambientale, infatti, garantisce da sempre la presenza di materiali riciclabili nei propri prodotti.

Ecco di seguito i 7 migliori puzzle Ravensburger per bambini:

Clementoni

Clementoni, nei propri puzzle, ha sempre posto una grande attenzione nella qualità dei colori e nella risoluzione dell’immagine, costituendo quindi nell’aspetto visivo il suo punto di forza. La qualità della stampa, infatti, è essenziale per stimolare al meglio il bambino nella composizione del puzzle.

Probabilmente si tratta di una delle marche ad offrire i prezzi più competitivi sul mercato, nonostante la discreta fattura dei propri materiali.

Ecco di seguito i 7 migliori puzzle Clementoni:

Sassi

Sassi cerca di concentrare i propri prodotti verso una finalità didattica, infatti i suoi puzzle sono davvero semplici e tendono a far apprendere le forme i colori ai bambini. Crediamo sia molto importante far approcciare i più piccoli, almeno inizialmente, con modelli semplici, per poi provare in seguito con altri più complessi.

Oltre a ciò, Sassi rappresenta una garanzia in termini di qualità dei materiali.

Ecco di seguito i 7 migliori puzzle Sassi:

Come scegliere un Puzzle per Bambini

Valutare le caratteristiche più importanti di un giocattolo complesso, come i puzzle per bambini, potrebbe non essere semplice. Vediamo, quindi, insieme quali fattori valutare per una scelta consapevole.

Sviluppo della Concentrazione

Componendo puzzle, i bambini imparano a risolvere i problemi attraverso un ragionamento strutturato e strategico, stimolando la capacità a riconoscere più facilmente le forme e i colori. Inoltre, viene migliorata la memoria e la concentrazione, in particolar modo quella a breve termine.

Non bisogna sottovalutare anche lo sviluppo della perseveranza e dell’abilità a sopportare la frustrazione. In definitiva, gli effetti positivi sullo sviluppo cognitivo del bimbo sono davvero notevoli, in quanto i puzzle mantengono in forma la mente e mettono di buonumore.

Materiale di Qualità

La maggior parte dei puzzle di oggi sono realizzati in cartone o in legno, due materiali completamente riciclabili e sicuri. Altri modelli, in particolar modo quelli tridimensionali, possono presentare pezzi in plastica, assicurandone durabilità e stabilità. In questo caso assicuratevi che la plastica impiegata sia riciclabile.

É normale che utilizzare puzzle robusti e dal materiale di qualità vi consentirà di giocarci per più tempo, che può essere una prerogativa necessaria considerando che parliamo di un gioco che non passa mai di moda.

Design

Sicuramente acquistare un puzzle caratterizzato da un bel design risulterà apprezzato non solo dal bimbo, ma può servire anche come decorazione in casa, magari nella cameretta del bambino in piena armonia con i tappeti per le camerette dei nostri piccoli.

Se si è in cerca di una soluzione del genere, avrete l’imbarazzo della scelta, in quanto esistono tantissimi modelli con magnifiche illustrazioni, oppure altri che richiamano a celebri opere d’arte o fotografie.

Prezzi

✔️ Il prezzo medio di un kit di puzzle per bambini varia tra i 15 ed i 30 euro.

I prezzi di un puzzle per bambini sono altamente variabili.

Questi dipendono principalmente dalla quantità dei pezzi e dalla dimensione totale del gioco. Anche la marca e la tipologia di materiali può incidere sul costo, un prodotto più durevole sarà sicuramente più costoso di uno che non lo è.

Per quanto riguarda i puzzle tridimensionali, il prezzo può levitare leggermente rispetto alla variante bidimensionale. In definitiva, un puzzle costa mediamente tra i 15 e i 30 euro.

Domande Frequenti

Grazie al team di Giochiprimainfanzia.it, vediamo di rispondere ad alcuni dubbi e domande postate dai genitori online.

A che età regalare un puzzle ai bambini?

Rispondere a questa domanda non è affatto facile, perché ciò è variabile. Generalmente i bambini con un età compresa tra i 12 e i 18 mesi cominciano ad apprezzare i puzzle, ma prima di valutare o meno l’acquisto osservate il bimbo con attenzione, domandandovi se è capace di afferrare con sicurezza gli oggetti e se riesce a distinguere tutti i colori e le forme.

Se la risposta è affermativa ad entrambe le domande, allora il bambino sarà pronto ad entrare nel fantastico mondo dei puzzle. L’importante, però, è che la passione nei confronti di questo gioco sia naturale, quindi che parta dal bambino.

I puzzle sono sicuri per i bambini piccoli?

Come per qualsiasi altro gioco, è fondamentale che questi siano sicuri, tenendo una particolare attenzione alla loro qualità e sicurezza. Su tutti i puzzle in vendita vengono effettuati dei test per verificare che i vari componenti abbiano delle dimensioni tali da evitare una possibile ingestione.

Per quanto riguarda quelli in legno, molto spesso vengono dotati di manopole, quest’ultime vengono sottoposte a test di resistenza per controllare che non si stacchino.

Recensioni ed Opinioni

Pro

Benefici Cognitivi

I puzzle riescono ad affascinare i bambini mettendo alla prova concentrazione e problem solving.

Giocattoli Economici

Sarà davvero difficile pagare un prezzo più alto di 30€ per un puzzle per bambini.

Ottima idea regalo

I puzzle per bambini si dimostrano essere una delle migliori idee regalo per bambini di tutte le età.

Contro

Il gioco deve piacere al bambino, altrimenti difficilmente ci giocherà

I puzzle sono un classico intramontabile, presente nelle stanze di quasi tutti i bambini del mondo. É un gioco davvero speciale riuscendo ad affascinare i bambini e gli adulti allo stesso modo, mettendo alla prova il proprio problem solving e la propria pazienza. Inoltre, si tratta di un divertimento che può essere anche condiviso, così da coinvolgere tutta la famiglia.

Non esistono dei veri e proprio contro nel gioco del puzzle, ma assicuratevi che al bimbo possa piacere e divertire prima di precipitarvi ad acquistarlo.

Scopri altre guide su Giochiprimainfanzia.it:

Ciro Lieto

Dopo 8 anni di esperienza nel settore dell’intrattenimento per bambini ho deciso di realizzare Giochi Prima Infanzia, coniugando questa lunga esperienza lavorativa con le mie competenze web. Nel tempo libero mi dedico ai bambini, grazie al supporto di un’associazione napoletana, che mi aiuta anche nella redazione dei contenuti su Giochiprimainfanzia.it.

Lascia un commento