Come Pulire e Disinfettare la Cameretta dei Bambini

Come Pulire e Disinfettare la Cameretta dei Bambini
Home » Mondo Prima Infanzia » Come Pulire la Cameretta dei Bambini

 

Pulire la cameretta dei bambini è un’operazione complessa e faticosa, trattandosi di un’area ricca di giochi e per questo soggetta alla polvere.

Come fare allora per affrontarla al meglio nel rispetto della salute dei nostri piccoli e per far sì che crescano in un ambiente sano?

In quest’articolo vedremo insieme tutto ciò che bisogna fare per pulire la cameretta dei bambini nel migliore dei modi.

La Camera dei Bambini

La stanza dei nostri figli è un luogo solitamente pieno di scatole, giocattolipeluches; si tratta di un vero e proprio tempio costruito su misura, per dare spazio a momenti di svago, fantasia e creatività.

Di conseguenza, risulterà spesso disordinata, ritrovandoci quasi tutti i giorni a dover rassettare e fare le pulizie. Giunge, dunque, l’esigenza di minimizzare i tempi rendendo ugualmente efficace l’operazione.

A tal proposito è assolutamente importante utilizzare le tecniche giuste, gli strumenti più idonei, nonché i prodotti più sicuri e delicati; il tutto per evitare di mettere a repentaglio il benessere dei bambini, i quali sono naturalmente predisposti a toccare qualunque cosa e successivamente a portare le dita a contatto con bocca, naso e occhi.

Organizzare la stanza per poterla pulire facilmente

pulire la cameretta dei propri figli

Educare i nostri piccoli a rimettere al loro posto i giochi rappresenta il primo passo per guadagnare tempo e svolgere le pulizie più agevolmente.

Ogni gioco avrà la sua postazione, con tanto di scatola dotata di coperchio affinché non si depositi polvere al suo interno, e soprattutto, ogni cesta portagiochi si troverà in una posizione facilmente raggiungibile.

Un altro sistema per invogliare i bambini a riporre i giocattoli seguendo una particolare disposizione, sarà quello di disegnare su ogni scatola gli oggetti che contiene.  In questo modo i bambini riconosceranno immediatamente l’immagine corrispondente e saranno incentivati dalla grafica a riporli in quella determinata disposizione.

Per comprendere meglio prendiamo l’esempio della cancelleria; andrà sicuramente inserita nel recipiente dove comparirà l’etichetta con stampati colori e quaderni.

Niente di più semplice, vero?

Cosa utilizzare per pulire la Cameretta

Andiamo ora al fulcro della questione, ovvero alla pulizia accurata della cameretta.

Innanzitutto, assicuriamoci di acquistare dei detergenti naturali e perciò rispettosi delle superfici e della pelle e utilizziamo questi per eliminare le macchie e i batteri presenti sulle mensole, sulla scrivania, sulla sedia, sul perimetro del letto, nonché sulla testiera.

Per eliminare la polvere dal pavimento e dai tappeti potrai poi utilizzare l’aspirapolvere, scegliendo la testina più indicata all’area presa in considerazione.

✔️  CONSIGLIO > Nel caso in cui avessi la necessità di raggiungere angoli più stretti come, ad esempio, le fessure dei termosifoni, potrai utilizzare la bocchetta lunga e sottile.

Rimuovere gli acari dal materasso

rassettare la cameretta dei bimbi

Igienizzare le superfici della stanza non è sufficiente per preservare un ambiente sano e dall’aria pulita.

A proposito di ciò è, infatti, fondamentale non trascurare il materasso, in quanto entra a stretto contatto con il bambino e può essere fonte di acari e agenti patogeni.

Non basta, quindi, sbatterlo ed esporlo alla luce del sole per disinfettarlo; ma anche in questo caso va aspirato ad una potenza elevata e con l’apposita spazzola.

Si può, inoltre, pensare di adoperare una vaporella in modo da riuscire persino a sterilizzarlo grazie alla temperatura elevata; ovviamente prima di ricoprirlo con la biancheria da letto, è bene lasciare che l’umidità asciughi del tutto.

La pulizia della biancheria da letto

Per una pulizia completa e accurata della cameretta non dimenticare di cambiare settimanalmente sia le lenzuola che le coperte; riuscendo queste ad intrappolare tra le trame dei tessuti una ragguardevole quantità di acari e germi.

✔️  CONSIGLIO > Per un lavaggio sicuro ed efficace impostalo a 60°, così che ne venga eliminata ogni traccia.

Come pulire i peluches

I peluches sono un elemento essenziale nella vita di un bambino; offrono calore, conforto e compagnia durante il sonno, diventando dei veri e propri compagni.

Come unico difetto, i peluches catturano una grande quantità di polvere. Niente di irrimediabile comunque, se sai come lavare i peluche!

Infatti ogni pupazzo può essere generalmente lavato in lavatrice a basse temperature.

In alternativa, potrai porlo all’interno di un sacchetto di plastica contenente sia del sale che del bicarbonato e non appena chiuso agitarlo diverse volte; queste sostanze rimuoveranno gli acari e potranno successivamente essere eliminate per mezzo dell’aspirapolvere e dell’apposita bocchetta per i tessuti.

Seguendo questi semplici e utili consigli, sarai in grado di pulire a fondo la cameretta dei tuoi bambini senza rischiare di lasciare una benché minima traccia di sporco. Potrai vantare un ambiente sano e ordinato ogni giorno, lasciando i tuoi figli liberi di divertirsi.

Scopri altre guide su Giochiprimainfanzia.it:

Ciro Lieto

Dopo 8 anni di esperienza nel settore dell’intrattenimento per bambini ho deciso di realizzare Giochi Prima Infanzia, coniugando questa lunga esperienza lavorativa con le mie competenze web. Nel tempo libero mi dedico ai bambini, grazie al supporto di un’associazione napoletana, che mi aiuta anche nella redazione dei contenuti su Giochiprimainfanzia.it.

Lascia un commento