Come Pulire ed Igienizzare i Giocattoli dei Bambini

Come Pulire ed Igienizzare i Giocattoli dei Bambini
Home » Mondo Prima Infanzia » Come Pulire i Giocattoli

 

Quando nasce un bambino, l’intera routine casalinga deve necessariamente essere organizzata intorno alle sue esigenze. Ogni cosa, anche la più insospettabile, richiede attenzione, e i giocattoli in questo non fanno eccezione.

Come vanno puliti i giocattoli affinché siano igienizzati? È quello che vedremo in questa guida.

Giocattoli: perché vanno igienizzati?

La prima domanda da porsi è perché i giocattoli vadano igienizzati, dato che in fin dei conti il bambino si limita a giocarci.

La risposta, però, è abbastanza intuitiva: il bimbo tende a mettere in bocca ogni cosa, e quindi è sempre bene fare in modo che le superfici dei giochi per la prima infanzia non veicolino alcun tipo di germe o di sporco che potrebbe finire a contatto con la saliva del bambino.

Inoltre, il bimbo potrebbe avere dei piccoli taglietti sulle labbra o sulle gengive, che sarebbe bene tenere protette proprio con la pulizia dei giochi.

Pulire o igienizzare?

pulire e igienizzare i prodotti per l'infanzia

Prima di vedere come igienizzare i giocattoli, a seconda anche del materiale con cui sono costruiti, è importante fare una premessa.

Pulire semplicemente, per quanto importante, non significa ‘igienizzare’.

L’igienizzazione consente di eliminare gran parte dei patogeni presenti su una superficie, mentre una normale pulizia può consistere solo nello spolverare.

>>> Leggi anche: Come pulire il Passeggino

Un esempio pratico: la sua copertina preferita

Facciamo un esempio. Per pulirla basterebbe farle fare un ciclo in lavatrice, mentre se la si volesse igienizzare si dovrebbe aggiungere al lavaggio un prodotto specifico.

Ma quale?E sono tutti indicati a qualunque età? E il tessuto o il materiale dei giocattoli incidono?

Vediamolo nei prossimi paragrafi.

Cosa si intende per giocattolo?

Per assicurasi che ogni cosa usata dal bambino sia pulita e igienizzata, è bene anche specificare cosa si intenda per giocattolo. Ebbene, se per gioco ci si riferisce ai classici pupazzi, anche eventuali indumenti possono rientrare in questa categoria.

Ci sono infatti dei giochi tattili che prevedono di essere indossati. Ancora, le coperte che suonano quando se ne toccano delle parti specifiche, sono anch’esse giocattoli.

✔️ Per assicurare un pulizia profonda e quanto più totale, è bene prendersi cura di ogni cosa che il bambino manipola e si porta alla bocca.

Quali prodotti usare

cosa usare per pulire i prodotti per la prima infanzia

Per quanto riguarda i prodotti da usare, è sempre bene ricordare due cose:

  • esistono molti prodotti naturali dal profondo potere pulente;
  • il bambino potrebbe sviluppare allergie o intolleranze ai prodotti più aggressivi.

Con queste due accortezze, si intende che i bambini piccoli hanno la pelle delicata, e potrebbero essere allergici ad alcuni prodotti chimici aggressivi, come ad esempio la candeggina. Esistono però dei preparati naturali (come quelli a base di bicarbonato di sodio) che oltre ad essere tollerati hanno anche una potente azione disinfettante e antibatterica.

Vediamo dunque cosa usare a seconda del materiale e del tipi di giocattolo.

Come igienizzare i giochi in plastica

I giocattoli di plastica sono i giochi più diffusi, e se possibile sarebbe bene lavarli in lavastoviglie (accertandosi prima la compatibilità indicata sul manuale di istruzioni).

Naturalmente si devono preliminarmente togliere, se presenti, le batterie. Ecco allora che questi giochi possono essere lavati con semplice acqua e bicarbonato, con l’aggiunta di un detersivo che sia ecocompatibile (possibilmente ecologico).

✔️ Va sempre ricordato che anche i prodotti chimici usati per lavare possono entrare in contatto con la mucosa dei bimbi.

Come regolarsi se un gioco ha le batterie

Se un giocattolo ha delle batterie inserite che non possono essere tolte, niente paura.

Si può procedere preparando una ciotolina con acqua calda e detersivo neutro, o ancora acqua calda e aceto. Con l’aiuto di uno spazzolino, facendo attenzione a non bagnare le batterie, si può procedere pulendo manualmente il giocattolo.

Come pulire i giochi di stoffa

come pulire i peluche

Questi sono, ad esempio, i classici peluche o, come dicevamo, le coperte tattili. Per una pulizia ordinaria, se il pupazzo o il tessuto non presentano macchie particolari, sarà sufficiente sottoporli ad un ciclo settimanale in lavatrice.

Si potrà procedere con acqua e detersivo neutro. Aggiungendo un bicchierino di bicarbonato si esplicherà anche un’azione antibatterica.

>>> Leggi anche: Come lavare ed igienizzare i Peluche

Per concludere, lasciamo un piccolo trucco per uccidere gli acari, che si annidano su copertine e cuscini.Quotidianamente si possono esporre questi giochi all’aperto, a patto che vi sia il sole.

In questo modo i microrganismi verranno eliminati profondamente.

Scopri altre guide su Giochiprimainfanzia.it:

Ciro Lieto

Dopo 8 anni di esperienza nel settore dell’intrattenimento per bambini ho deciso di realizzare Giochi Prima Infanzia, coniugando questa lunga esperienza lavorativa con le mie competenze web. Nel tempo libero mi dedico ai bambini, grazie al supporto di un’associazione napoletana, che mi aiuta anche nella redazione dei contenuti su Giochiprimainfanzia.it.

Lascia un commento